Luca AvanziOboe

    Nato nel 1963 a Milano. Nella sua città compie brillantemente gli studi musicali ed artistici con G. Calderoni, P. Molino, R. Laganà e G. Garbarino, perfezionandosi in seguito con M. Bourgue e P. Grazzi. Dal 1978 è vincitore di numerose borse di studio e negli anni successivi si impone nell’ambiente musicale vincendo i concorsi di Stresa 1979, Cesena 1982, Manta 1985, Pomeriggi Musicali 1987, Venezia 1995, Pavia 1996.

    Nonostante la sua formazione solistica, Avanzi ha ricoperto il ruolo di 1.o Oboe in prestigiose orchestre quali;

    Teatro alla Scala e Filarmonica, European Community Youth Orchestra, Nazionale della RAI, Toscanini di Parma, Pomeriggi Musicali di Milano, Angelicum, suonando con Abbado, Bernstein, Maazel, Giulini, Ozawa, Pretre, Barenboim, Kubelik, Sawallisch, Gatti, Dorati, etc.

    Ha eseguito gran parte del repertorio solistico con orchestra, ricordiamo nell’82 il Concerto di R.Strauss con la RAI di Milano e nell’81 con i Pom. Musicali, il Conc. di W.A. Mozart nell’86 e nell’88, i conc. di Haydn, Marcello, Vivaldi, Leclair, Bach, Barber, Donatoni, Mozart Concertante, etc. ed ha inciso nel 1995 un CD per la Stradivarius di concerti per Oboe del ‘700 italiano

    ( Platti, Sammartini, Hasse, Dall’Abaco); nel 2007 è uscito per la stessa etichetta il 1.o Concerto di Maderna per Oboe e ensemble da camera.

    Ha tenuto recitals col pianoforte, in duo con A.Ballista, C.Balzaretti, C.Boccadoro, F.Nicolosi, A.Carcano, A.Rebaudengo, P.Ceccarini, ripreso più volte dalla Televisione Italiana. Ha un duo con l’arpista E.Gorna, che esplora soprattutto il repertorio degli ultimi 50 anni; spesso realizza recitals per strumento solo, spaziando dal barocco al genere contemporaneo.

    Collabora da sempre con le maggiori istituzioni cameristiche italiane e non, quali Nieuw Ensemble Amsterdam, Divertimento Ensemble, Novecento e oltre, Nuove Sincronie, Musica Rara, Musica Insieme di Cremona, Novurgia.

    Numerosi compositori gli hanno dedicato opere prime, tra i quali N.Castiglioni(Rima per ob. e pf. 1984), P. Molino(Jeu ob.solo 1985), S.Gorli(Le vie dei Canti ob.arpa 2004), D.Anzaghi(Rondò d’aura ob.arpa 2003 ),D.D’Adamo(Imarginalia ob.solo 1987),F.Gardella( …asprigno ob.solo 2005 Livre d’Arabesques ob.ensemble 2010), Y. Ozatalay(Porte 2011) etc.; recentemente ha eseguito “Oboe sommerso” di E.Carter in 1.a esec. Italiana, il 1. e il 3. Conc.di B.Maderna alla Biennale di Venezia, Plot in fiction di L.Francesconi, il Doppio Concerto di H.W.Henze, Festina Lente di R. Rivolta in prima assoluta.

    Nel ’98 ha partecipato al CD “Vivaldi: the meeting” insieme ad P. Arruga, O. Dantone e al percussionista cubano D. Lombardo, nel quale alterna note melodie vivaldiane ad improvvisazioni di impronta jazzistica. Si dedica da tempo anche all’oboe barocco e classico, lavorando con vari artisti del settore, R.Gini, F.Biondi, G.Nasillo, S.Toni, P.Grazzi. Dal 1990 ha pubblicato per diversi anni diverse recensioni sulla prestigiosa rivista MUSICA e dal 2000 è docente di Oboe al Conservatorio di Milano.

    Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca