Candida SpinelliCanto Lirico

    Ha affiancato agli studi universitari (Laurea con lode in Scienze Biologiche presso l’Università Statale di Milano) lo studio del canto, diplomandosi nel 2008 presso il Conservatorio di Brescia, sotto la guida del maestro Vittorio Terranova. Si è perfezionata presso il Music Institute di Bellinzona e presso la Sommerakademie di Deutschlandsberg in Austria.

    Ha debuttato i ruoli più significativi della sua corda, con un’attenzione particolare allo studio del repertorio verdiano e verista. Intensa l’attività concertistica in Italia, Svizzera, Austria.

    Ha collaborato, in qualità di solista, con: l’Orchestra Filarmonica Italiana Liguria e Trentino Opera Festival, il Festival Ultrapadum Pavia, I Concerti di Pasqua San Vitale Ravenna, il Festival I luoghi della Musica La Spezia, la Rassegna Musica in Villa Como, il Festival Musica nei Castelli della Liguria Savona, la Rassegna Piano con le Donne Limone Piemonte, la Sacra rappresentazione della Via Crucis di Antignano Asti, I Pomeriggi Musicali Vogheresi Pavia, la Cappella del Santuario del Sacro Cuore di Milano, l’Associazione Amici dell’Opera Rovereto, gli Amici del Ponte Sala Barezzi Busseto Parma, il Festival I concerti di Vacallo (Svizzera). Fra i teatri si segnalano, l’Elfo Puccini di Milano, nel 2014, in Norma ruolo di Adalgisa, e il Teatro Comunale di Rivanazzano Pavia, nel 2016, in Cavalleria rusticana, ruolo di Santuzza.

    A lei è dedicata la composizione per pianoforte, “La caduta della città dell’Aquila”, di L. Chiarizia, edita 2012 da Armelin Padova.

    Ha inciso, nel 2016, il CD “Cavalleria rusticana”, di Pietro Mascagni,  ruolo di Santuzza, per l’etichetta Opera Discovery Milano, nel 2017 il CD “L’impresario in angustie” di Domenico Cimarosa, ruolo di Merlina. Sempre per la stessa etichetta inciderà, nel 2018, il CD “Don Giovanni” di Mozart, ruolo di Donna Elvira.

     

    Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca